09:30 29 Aprile 2017
    Gasdotto

    Ministro dell’Energia rivela l’eventuale tracciato del nuovo gasdotto

    © AFP 2017/ Attila Kisbenedek
    Economia
    URL abbreviato
    0 51440

    In parte potrebbe coincidere con quello del progetto precedente

    La Russia sta svolgendo trattative con i paesi che potrebbero ospitare nel loro territorio l'infrastruttura del gasdotto Turkish Stream, ha informato al ministro dell'Energia Alekandr Novak, intervistato dal canale "Rossiya-24".

    "So che molti dei paesi, con i quali siamo in trattativa, sono interesssati alla costruzione dell'infrastruttura in questione. È ipotizzabile ad esempio una rotta che attraverso Grecia, Macedonia, Serbia e Ungheria porterebbe il gas dalla Turchia fino al terminale di Baumgarten, in Austria", — ha rilevato Novak.

    Il ministro ha aggiunto che in Serbia e Ungheria il tracciato del gasdotto potrebbe in parte coincidere con quello del progetto precedente (South Stream). "In questo momento la questione viene dibattuta tra i paesi interessati", — ha detto Novak.

    In dicembre dell'anno scorso la Russia ha annunciato la chiusura del progetto South Stream che attraverso il mar Nero doveva portare il gas in Bulgaria, Ungheria, Austria e Italia. In cambio è stato deciso di costruire un gasdotto verso la Turchia e un hub di metano al confine della Grecia.

    Correlati:

    Tsipras soddisfatto del vertice con Putin, "Turkish Stream" farà bene alla Grecia
    Grecia chiede più informazioni sul gasdotto “Turkish stream”
    Tags:
    Turkish Stream, ministro dell`Energia, Europa
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik