14:44 30 Marzo 2017
    Teheran, Iran

    L'apertura del mercato iraniano promette giro d'affari miliardario per la Russia

    © Fotolia/ Borna_Mir
    Economia
    URL abbreviato
    0 1280242

    Dopo la cancellazione delle sanzioni internazionali contro l'Iran, il mercato iraniano sarà aperto agli investimenti esteri. La competizione sarà dura, ma nel settore dell'energia nucleare e nel settore dell'industria della difesa la Russia non ha eguali, scrive la rivista tedesca “Deutsche Welle”.

    Il più serio concorrente per la Russia nel mercato iraniano che riapre sarà la Cina, ma in diversi settori industriali Mosca può contare su vantaggi competitivi, ritiene "Deutsche Welle", dopo aver sondato le opinioni degli analisti sulle prospettive di cooperazione economica tra Mosca e Teheran.

    "Nell'accordo sul programma nucleare iraniano, che prevede una sostanziale riduzione del progetto di arricchimento dell'uranio da parte di Teheran in cambio della revoca delle sanzioni degli Stati Uniti e dell'Unione Europea, ci sono ancora molte incertezze… Tuttavia, nonostante l'incertezza, le imprese russe hanno cominciato a sondare il terreno per una possibile cooperazione con l'Iran nel caso di revoca effettiva delle sanzioni,"

    — riporta "Deutsche Welle".

    Per realizzare progetti comuni con l'Iran sono pronte l'industria automobilistica e l'industria aeronautica e navale della Russia. "AvtoVAZ", "GAZ" e "Kamaz" già stanno trattando l'apertura di impianti si montaggio nel Paese. Anche la compagnia petrolifera "LUKOIL" si sta preparando per la ripresa della cooperazione con Teheran.

     

     

    Tags:
    Nucleare, Finanze, Economia, investimenti, Kamaz, AvtoVAZ, Lukoil, Iran, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik