13:19 23 Marzo 2017
    Gli USA hanno bloccato i conti di tre banche russe

    WSJ: bloccati negli USA $640 milioni delle banche russe

    © flickr.com/ Images Money
    Economia
    URL abbreviato
    0 52418

    Wall Street Journal” informa che a seguito delle sanzioni imposte alla Russia gli USA hanno bloccato i conti di tre banche russe.

    Il quotidiano si riferisce alle fonti del Dipartimento del Tesoro. Complessivamente sono stati congelati circa 640 milioni di dollari sui conti delle banche "SMP Bank", "Sobinbank" e "Rossiya".

    "Rossiya" era stata la prima banca russa ad essere colpita dalle sanzioni USA dopo l'adesione della Crimea alla Federazione Russa. Allora gli USA hanno spiegato che i conti della banca sono stati bloccati, in quanto il proprietario, Yury Kovalchuk, era un "amico" del presidente della Russia. La "Sobinbank" è controllata al 100% dalla banca "Rossiya". Sanzioni analoghe sono state imposte anche alla "SMP Bank" dei fratelli Arkady e Boris Rotenberg, pure considerati "amici" di Putin.

    Sui conti di "Rossiya" e "Sobinbank" sono stati congelati $572 milioni (circa il 10% di tutti gli attivi del gruppo secondo i dati del 2013), mentre la "SMP Bank" vede bloccati $65 milioni che corrispondono al 2% dei suoi attivi (sempre secondo i dati del 2013).

    Correlati:

    Portavoce di Putin: nuove sanzioni USA non cambieranno la politica della Russia
    Obama proroga le sanzioni contro la Russia
    Tags:
    Dipartimento del Tesoro, SMP Bank, banca "Rossiya", Sobinbank, Boris Rotenberg, Vladimir Putin, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik