17:11 12 Dicembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca+ 1°C
    Logo di Gazprom al fronte di Palazzo di Governo russo

    Gas all’Ucraina: Russia non esclude l’ipotesi di uno sconto

    © REUTERS/ Sergei Karpukhin/Files
    Economia
    URL abbreviato
    0 0 0

    Il ministro dell’Energia della Russia Aleksandr Novak ha comunicato che Mosca è disposta a esaminare un’ipotesi di sconto per l’Ucraina nell’ambito del contratto in essere tra Gazprom e Naftogaz, se ciò verrà richiesto dalla parte ucraina.

    "Tutto sommato, il contratto in essere non esclude ipotesi di sconto. Così è stato anche prima, nel 2013 e 2014, quanto lo sconto è stato effettivamente concesso. Tuttavia l'ammontare dello sconto dipende in gran parte dalla situazione corrente, dalla congiuntura del mercato, dalla competitività del gas russo, ecc. Deve essere tema di una trattativa a parte. Teoricamente questa possibilità esiste", — ha detto Novak aggiungendo che in realtà non si tratta di uno sconto sul prezzo, ma di una riduzione dei dazi sull'esportazione del gas.

    Nel primo trimestre dell'anno in corso il prezzo per l'Ucraina è di $329 per 1000 metri cubi. Come previsto dal piano invernale, concordato alla fine di ottobre 2014 dopo una lunga trattativa con la mediazione della Commissione europea, l'Ucraina sta ricevendo il gas russo secondo la formula del prepagato con lo sconto di $100 per 1000 metri cubi. Il piano invernale resterà in vigore fino ad aprile.

    Correlati:

    Gazprom non viola gli accordi invernali sulle forniture di gas in Ucraina
    Forniture di gas al Donbass: transito verso l’Europa non è in pericolo
    Tags:
    sconto, Comissione europea, Gazprom, Ucraina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik