14:50 11 Dicembre 2016
    il personale della compania Gazprom

    Alta tensione tra Mosca e Kiev sul gas. Vertice a Bruxelles.

    © Sputnik. Ramil Sitdikov
    Economia
    URL abbreviato
    0 82573

    Russia, Ucraina e Commissione Europea si rimettono oggi intorno a un tavolo, e lo fanno a Bruxelles per discutere di rapporti energetici, in particolare del “winter package” tra Kiev e Mosca, concordato nell’ultimo incontro del 31 ottobre scorso.

    Il pacchetto prevede che la Russia fornisca gas a prezzo scontato a Kiev fino al 31 marzo.

    All'incontro partecipano il ministro per l'Energia russo, Alexander Novak, il suo omologo ucraino, Vladimir Demchishin, l'amministratore delegato del gigante russo Gazprom, Alexey Miller, e il presidente della compagnia ucraina Naftogaz, Andrey Kobolev, oltre al Commissario europeo per l'unione energetica, il polacco Maros Sefcovic.

    La riunione è stata proposta dalla commissione europea, che teme che un inasprimento delle relazioni tra Mosca e Kiev sul tema del gas possa danneggiare anche le forniture ai paesi dell'UE, transitanti attraverso l'Ucraina.

    La Russia fornisce 12 milioni di metri cubi al giorno alle popolazioni dell'est ucraino, attraverso le infrastrutture ucraine.

    Dal 20 febbraio scorso Kiev ha chiuso i rubinetti alla regione del Donbass, a causa di asseriti "danni di carattere sostanziale" ai gasdotti.

    Un segnale, secondo il rappresentante russo presso l'Ue, Vladimir Chizhov, che l'Ucraina non considera più quelle aree suoi territori: "Kiev deve decidere se considera le persone che vivono in quelle zone come ucraini. Se è così, il governo di Kiev e Naftogaz hanno il dovere di fornire il gas. Se sospendono le forniture, qualunque osservatore capirebbe che Kiev non considera più questi territori come propri".

    Gazprom ha dunque attivato le proprie stazioni di Prokhorovka e Platovo per rifornimenti diretti alla popolazione, ma Naftogaz ha dichiarato che non pagherà questo gas.

    Gazprom, infatti, ha ricevuto da Naftogaz 15 milioni di dollari come prepagamento per le forniture di gas per il mese di marzo, in base agli accordi precedenti. "Basterà ancora fino a martedì, lunedì incluso", ha avvertito il ministro dell'Energia russo Aleksander Novak, confermato dal portavoce del colosso energetico russo, Serghei Kupryanov.

    Il presidente della compagnia di stato ucraina Naftogaz, Andriy Kobolev, ha dichiarato di volere acquistare maggior quantità di gas dall'Europa a marzo, nel tentativo che l'Ucraina sta perseguendo d'indipendenza dalle forniture di gas russo.

     

     

    Correlati:

    Ucraina, Naftogaz detta le condizioni per effettuare pagamento anticipato del gas russo
    Commissione europea propone a Mosca e Kiev di tenere una trattativa sul gas
    Tags:
    Alexander Novak, gas, Gazprom, Commissione Europea, Naftogaz, Alexey Miller, Vladimir Chizhov, Bruxelles, Ucraina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

    Top stories