16:12 09 Maggio 2021
Difesa
URL abbreviato
120
Seguici su

Gli Stati Uniti e la NATO hanno iniziato il ritiro delle loro forze da alcune basi in Afghanistan. Verrà completato entro il prossimo 11 settembre.

L'annuncio è stato dato in una conferenza stampa a Kabul dal comandante delle truppe di USA e NATO in Afghanistan, il generale Scott Miller.

"Abbiamo iniziato ad effettuare il ritiro da un numero di basi", ha dichiarato.

Miller ha osservato che i militari "consegneranno tutte le loro basi alle forze afghane".

Inoltre, il generale ha aggiunto che il movimento radicale Talebani tuttora coopera con l'organizzazione terroristica Al Qaeda. L'alto ufficiale ha espresso preoccupazione per l'aumento di episodi di violenza da parte dei talebani.

"Se i talebani proseguiranno con l'escalation dopo il primo maggio, sarà un errore. Dopo il ritiro delle forze straniere i militari, i politici e il popolo afghano devono raggiungere un consenso. Noi anche in futuro continueremo a collaborare con le forze dell'Afghanistan e supportarle", ha detto Miller.

Il ritiro delle truppe NATO dall'Afghanistan

Il 14 aprile dopo la riunione dei ministri degli Esteri e della Difesa dei paesi Nato è stato annunciato il pieno ritiro delle truppe dall'Afghanistan, nel periodo dal 1° maggio all'11 settembre.

Il ritiro è stato approvato dal presidente Joe Biden dopo quasi 20 anni continuativi di intervento militare americano.

Biden ha sostenuto che lo scopo principale dell'invasione statunitense del paese nel novembre 2001, ovvero prevenire futuri attacchi terroristici nella patria americana, è stato raggiunto.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook