22:18 07 Maggio 2021
Difesa
URL abbreviato
141
Seguici su

Il capo della Stato Maggiore dell'esercito israeliano Aviv Kochavi insieme ai vertici militari ha valutato la situazione al sud del Paese, ha dato istruzioni su eventuali azioni di ritorsione al confine con la Striscia di Gaza e ha deciso di rinviare il viaggio programmato negli Stati Uniti, ha riferito il servizio stampa dell'IDF.

Nella notte tra venerdì e sabato dalla Striscia di Gaza sono stati lanciati 36 razzi contro i territori meridionali di Israele, sei di essi sono stati intercettati dal sistema di difesa aerea Iron Dome.

La situazione si è inasprita nella serata di venerdì quando dall'enclave palestinese sono stati lanciati tre razzi contro territorio israeliano, Iron Dome ne ha intercettato uno.

In risposta un carro armato israeliano ha sparato contro un posto di blocco di Hamas. Successivamente è proseguito il bombardamento dall'enclave palestinese.

Nelle ore successive l'aeronautica militare di Israele ha effettuato un altro attacco contro siti di Hamas nella Striscia di Gaza.

Caccia ed elicotteri delle Forze di Difesa Israeliane (IDF) hanno colpito diversi siti militari di Hamas, tra cui infrastrutture sotterranee e lanciamissili, ha affermato l'esercito.

Le sirene di allarme di bombardamento hanno suonato nelle zone meridionali di Israele, adiacenti alla Striscia di Gaza. L'attuale escalation è la più grande da alcuni mesi a questa parte.

​Tale sviluppo al confine meridionale ha fatto cambiare i piani del capo della Stato Maggiore dell'esercito israeliano Aviv Kochavi, che si sarebbe dovuto recare a Washington per colloqui la prossima settimana. Il generale ha rinviato la visita.

"Il capo dello Stato Maggiore ha tenuto una valutazione della situazione presso il quartier generale dell'IDF per istruire su una serie di misure di ritorsione da prendere e prepararsi per lo scenario dell'escalation della situazione attuale. Ha deciso di rinviare il suo viaggio negli USA", afferma una nota delle Forze di Difesa Israeliane.
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook