23:45 12 Maggio 2021
Difesa
URL abbreviato
1030
Seguici su

Gli Stati Uniti hanno notificato alla Turchia la sua esclusione dal programma di produzione dei caccia di nuova generazione F-35, riporta l'agenzia di stampa Anadolu con riferimento ad una fonte nel Pentagono.

Come evidenziato dall'agenzia, la decisione americana è motivata dall'acquisto da parte di Ankara dei sistemi missilistici di contraerea russi S-400.

Le autorità statunitensi hanno annullato il memorandum congiunto per la produzione dell'F-35, firmato dalla Turchia nel gennaio 2007, ma lo hanno confermato con i sette partner rimanenti del progetto: Regno Unito, Italia, Olanda, Australia, Danimarca, Canada e Norvegia. 

Secondo le condizioni del programma, Ankara si era impegnata ad acquistare 100 velivoli di quinta generazione e veniva coinvolta nella produzione di oltre mille componenti. Come dichiarato in precedenza all'agenzia Sputnik dal ​​ministro dell'Industria e della Tecnologia turco Mustafa Varank, la Turchia continua a produrre questi componenti, nonostante gli Stati Uniti l'abbiano esclusa dal progetto.

Le consegne degli ultimi sistemi di difesa aerea russi S-400, che hanno fatto esplodere una crisi nelle relazioni tra Turchia e Stati Uniti, sono iniziate a metà luglio 2019. Washington ha chiesto in più di un'occasione di rinunciare all'accordo con la parte russa ed acquistare in cambio i lanciamissili di produzione americana Patriot.

Tags:
Armi, Sistema antiaereo S-400, F-35, USA, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook