00:45 12 Aprile 2021
Difesa
URL abbreviato
14360
Seguici su

Sono terminati con un insuccesso i test statunitensi sulla nuova arma ipersonica fatti il 5 aprile, si legge in un comunicato delle forze aeree americane.

"L'aviazione militare americana non è riuscita a testare la tecnologia delle armi ipersoniche il 5 aprile durante il primo test di volo a seguito di problemi tecnici emersi; il razzo non è decollato", si legge in un comunicato delle forze aeree statunitensi.

Nell'agosto 2020 l'agenzia di ricerca del Congresso americano ha riferito che istituti specializzati delle forze armate statunitensi stanno lavorando in tre aree nel campo delle armi ipersoniche:

  • attacco rapido non nucleare (Conventional Prompt Strike - attacco rapido convenzionale - con testata e missile balistico lanciati dai sottomarini di classe Virginia);
  • armi ipersoniche a lungo raggio (Long-Range Hypersonic Weapon con una gittata di 2.200 chilometri);
  • armi ipersoniche aeree a risposta rapida (AGM-183 Air-Launched Rapid Response Weapon, con testata in grado di raggiungere velocità fino a Mach 20 con una gittata di 925 chilometri).

In precedenza era stato riferito che gli Stati Uniti stanno sviluppando un intercettore in grado di abbattere i missili ipersonici di Russia e Cina.

Tags:
USA, Difesa, Sicurezza, armi ipersoniche, esercito USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook