18:19 22 Aprile 2021
Difesa
URL abbreviato
780
Seguici su

Gli Stati Uniti non riusciranno ad opporsi a Russia e Cina in un eventuale conflitto armato per la mancanza di caccia stealth, ritiene l'editorialista della rivista americana The National Interest Kris Osborn.

L'autore dell'articolo osserva che, nonostante la presenza nella flotta degli F-22 e F-35, l'aviazione americana nel suo complesso soffre di una carenza di caccia di quinta generazione. La parte principale della flotta è costituita da velivoli di quarta generazione, che, secondo l'analista, non sono in grado di penetrare inosservati nello spazio aereo nemico, visto il livello della contraerea missilistica russa e cinese.

Osborn sottolinea che la superiorità militare in cielo richiede velocità, furtività e manovrabilità.

A sua volta l'ex pilota dell'F-15 e generale dell'aviazione militare David Deptula condivide il punto di vista di Osborn.

"L'aviazione militare americana ha bisogno di aerei in grado di penetrare nelle zone di difesa aerea nemiche", ha affermato Deptula.

Il generale ritiene che l'HQ-9 cinese o l'S-400 russo possano davvero creare problemi in concomitanza col numero insufficiente di jet statunitensi.

Ha inoltre notato che Russia e Cina stanno aumentando la loro flotta di velivoli di quinta generazione, come il Su-57 e il J-31: in questo contesto è improbabile che i caccia americani di quarta generazione siano in grado di vincere negli scontri aerei.

Tags:
Russia, Cina, Geopolitica, Difesa, Sicurezza, esercito USA, Aviazione, The National Interest, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook