08:05 14 Aprile 2021
Difesa
URL abbreviato
3215
Seguici su

L'Europa e il Nord America dovrebbero lavorare insieme per affrontare efficacemente le vecchie e nuove sfide globali, tra cui l'ascesa della Cina, gli attacchi informatici e le tecnologie dirompenti. Lo ha dichiarato giovedì il Segretario generale della NATO Jens Stoltenberg.

"Oggi la NATO è forte di 30 alleati. E mantiene quasi un miliardo di persone al sicuro. Ma la nostra Alleanza continua a cambiare mentre il mondo intorno a noi cambia. E dobbiamo continuare ad adattarci, mentre affrontiamo le sfide, vecchie e nuove che siano", ha detto Stoltenberg nel suo discorso agli studenti del Collegio d'Europa a Bruges.

Il capo della NATO ha affermato che, sebbene la Cina non sia un "avversario", l'UE e gli USA dovrebbero diffidare della sua ascesa, trattandosi di una potenza non alleata con la seconda spesa militare mondiale.

"La Cina non è il nostro avversario. Ma ha il secondo più grande bilancio militare del mondo e non condivide i nostri valori. L'ascesa della Cina e tutte queste sfide globali rendono ancora più importante la collaborazione tra Europa e Nord America", ha sottolineato.

Il 19 febbraio Stoltenberg ha chiesto di aggiornare il Concetto strategico della NATO, fissato per l'ultima volta nel 2010, durante la Conferenza sulla sicurezza di Monaco.

Il segretario generale ha osservato che il contenimento della Cina è una questione cruciale per il blocco.

Il ministero degli Esteri cinese ha definito la proposta un "pensiero da Guerra fredda" e ha ribadito l'impegno di Pechino per uno sviluppo pacifico.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook