23:46 17 Aprile 2021
Difesa
URL abbreviato
7793
Seguici su

L'attacco missilistico di Israele contro la periferia di Damasco del 28 febbraio è stato respinto dai sistemi di difesa aerea russi Pantsir-S e Buk-M2, confermando la propria efficacia, ha spiegato una fonte a Sputnik.

Nella serata di ieri, 28 febbraio, aerei F-16 dell'aeronautica militare di Israele hanno effettuato un attacco dalle Alture del Golan con 12 missili guidati contro l'aeroporto internazionale di Damasco ed il villaggio Al Ghuzlaniyah, nel territorio siriano.

I soldati della contraerea "hanno intercettato con successo i missili israeliani lanciati" con ausilio dei sistemi Pantsir-S e Buk-M2.

"I missili lanciati, senza riuscire a raggiungere l'obiettivo, sono stati distrutti dai mezzi delle forze di difesa aerea siriana di servizio Pantsir-S e Buk-M2, confermando l'elevata efficacia dei sistemi missilistici antiaerei russi", ha affermato la fonte.
© Sputnik . Vladimir Astapkovic
Il sistema missilistico russo terra-aria Pantsir-S1

La parte siriana ha aggiunto che non ci sono state vittime tra il personale o danni ai mezzi militari.

Ultimamente sono stati segnalati in Siria diversi raid attribuiti alle forze armate israeliane. Israele sostiene che gli obiettivi sono postazioni e mezzi di milizie sostenute dall'Iran che operano all'interno del territorio siriano.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook