23:45 25 Febbraio 2021
Difesa
URL abbreviato
552
Seguici su

La società Kalashnikov ha ricevuto le prime richieste da clienti stranieri per le forniture del nuovo fucile d'assalto AK-19 adatto a proiettili in dotazione alla Nato, ha affermato Dmitry Tarasov, direttore generale della holding.

L'AK-19 sarà presentato per la prima volta all'estero alla mostra internazionale di armi IDEX-2021, che si terrà dal 21 al 25 febbraio ad Abu Dhabi (Emirati Arabi).

"L'AK-19 utilizza una cartuccia da 5,56 x 45 mm, usata dalla Nato ed è ampiamente utilizzata nel mondo. Pertanto il nostro nuovo fucile d'assalto è completamente focalizzato sul mercato esterno. Presentando l'AK-19 alla fiera più grande delle armi IDEX, siamo fiduciosi del grande interesse da parte dei clienti stranieri, le cui prime richieste sono già pervenute", ha affermato Tarasov, citato dall'ufficio stampa Kalashnikov.

Come aggiunto dalla società, anche diversi Paesi del Medio Oriente sono interessati al fucile. Altri dettagli non sono stati divulgati.

Il nuovo fucile d'assalto è basato sull'AK-12, in dotazione nell'esercito russo nel 2018. L'AK-19 è dotato in particolare di un nuovo mirino diottrico e un dispositivo a sgancio rapido per spari silenziosi e senza fiamma.

Secondo gli sviluppatori, l'AK-19 è affidabile ed efficace in climi caldi e umidi e condizioni polverose e non crea problemi nella manutenzione.

Tags:
Russia, Armi, Kalashnikov, Kalashnikov
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook