16:12 07 Marzo 2021
Difesa
URL abbreviato
1181
Seguici su

In Russia il nucleo delle forze deterrenti non nucleari saranno i diversi tipo di armi ipersoniche, ha affermato il ministro della Difesa Sergey Shoigu.

"Il potenziale delle forze deterrenti non nucleari, principalmente di armi ad alta precisione, si sta rafforzando. Saranno basati su sistemi ipersonici di vario tipo", ha dichiarato il capo del dicastero militare russo in una riunione con i vertici dell'esercito.

Le armi ipersoniche russe sono state presentate nel 2018 in un messaggio all'Assemblea federale dal presidente Vladimir Putin. Prima di tutto si trattava dei complessi Avangard e Kinzhal. Successivamente si è saputo dello sviluppo del missile da crociera ipersonico Zirkon.

La testata ipersonica Avangard è in grado di raggiungere velocità 20 volte superiori a quella del suono. Il primo reggimento dotato di armi simili è in servizio nella divisione missilistica Yasnenskaya della regione di Orenburg). 

Il missile del complesso ipersonico Kinzhal, secondo gli sviluppatori, è in grado di superare tutti i sistemi di difesa aerea e missilistica esistenti, portando testate nucleari e convenzionali fino ad una distanza di 2mila chilometri. Kinzhal viene utilizzato per equipaggiare i caccia intercettori MiG-31K.

Il razzo ipersonico Zirkon è in grado di raggiungere una velocità nove volte superiore a quella del suono con una gittata di oltre mille chilometri. Questo missile è stato progettato per navi di superficie e sottomarini, sia di prospettiva che in costruzione. Oltre alla versione navale, il presidente Vladimir Putin ha menzionato lo sviluppo di uno Zirkon terrestre.

Tags:
armi ipersoniche, Sergej Shoigu, Esercito russo, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook