12:12 02 Marzo 2021
Difesa
URL abbreviato
154
Seguici su

Il Pentagono è determinato ad affrontare "l'estremismo" tra i militari e per questo ha intrapreso tale iniziativa.

Il nuovo Segretario alla Difesa Lloyd Austin, primo afroamericano nella storia del paese a ricoprire tale incarico, ha ordinato a ogni ramo dell'esercito di prendersi una pausa di un giorno per affrontare la minaccia rappresentata dalla supremazia bianca e dall'estremismo. Lo riferisce il Dipartimento degli Stati Uniti of Defense sul suo sito web.

"La pausa avrà luogo nei prossimi 60 giorni (...) in modo che ogni servizio, ogni comando e ogni unità possano prendersi il tempo necessario affinché gli uomini e le donne delle Forze Armate meditino necessariamente sulla questione", recita la dichiarazione del Dipartimento, che cita l'addetto stampa del Pentagono John Kirby.

L'assalto al Campidoglio degli Stati Uniti - ha detto - è stato "un campanello d'allarme", poiché attuali membri delle forze armate, così come l'ex personale militare, hanno partecipato alle rivolte insieme ai sostenitori dell'ex presidente Donald Trump. Tutti ora guardano al Pentagono per vedere come affronterà il problema con le reclute.

L'ordine è stato comunicato per la prima volta il 3 febbraio, durante una riunione dei leader di ciascun servizio militare nell'esercito. Erano presenti il ​​presidente del Joint Chiefs of Staff, il generale Mark Milley, e il vicepresidente, il generale John Hyten.

La dichiarazione spiega che l'iniziativa consentirà agli alti funzionari dell'esercito di chiarire che la supremazia bianca e altre ideologie estremiste non hanno posto nelle forze armate statunitensi e ai militari di esprimersi sul problema.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook