22:57 05 Marzo 2021
Difesa
URL abbreviato
170
Seguici su

Due arei russi antisommergibile Tu-142 hanno effettuato un volo programmato sul Mare di Bering e sul Mare dei Ciukci, nell’estremo nord-est della Federazione, compiendo un tragitto di oltre 8mila chilometri, ha comunicato oggi, martedì 26 gennaio, il distretto militare orientale.

Il commento è stato rilasciato subito dopo che il Comando di Difesa Aerospaziale del Nord America aveva affermato di aver rilevato due aerei Tu-142 nella zona di identificazione della difesa aerea dell'Alaska.

"Il 26 gennaio 2021, due aerei antisommergibile a lungo raggio Tu-142MZ dell'aviazione navale della flotta del Pacifico, hanno effettuato un volo programmato sulle acque del Mare di Bering e del Mare dei Ciukci. L'aereo ha trascorso oltre 11 ore in volo e percorso oltre 8.000 chilometri", ha riferito il Distretto Militare Orientale.

Il volo è stato effettuato nel rigoroso rispetto delle normative internazionali per l'uso dello spazio aereo, hanno sottolineato i militari russi.

Gli equipaggi degli aerei Tu-142 hanno sorvolato zone disabitate e pilotato senza apparecchiature elettroniche di supporto a terra. Gli aerei sono stati accompagnati ad alta quota da caccia MiG-31BM della flotta del Pacifico durante il tragitto nella zona ravvicinata di confine.

Il Tupolev Tu-142

Nome in codice NATO Bear F e Bear J, il Tu-142 è un aereo da pattugliamento marittimo antisommergibile e ricognitore d'alta quota sviluppato in Unione Sovietica negli anni settanta per rispondere all’entrata in servizio dei sommergibili lanciamissili balistici della marina americana.

Questi velivoli sono studiati per individuare sommergibili attraverso sofisticati sistemi e boe di rilevamento idroacustico e sono anche dotati di siluri capaci di intercettare in profondità.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook