12:01 22 Gennaio 2021
Difesa
URL abbreviato
4216
Seguici su

Il nono e il decimo sottomarino nucleare strategico del progetto 955A (Borei-A) si chiameranno ‘Dmitry Donskoy’ e Principe Potemkin’, ha detto Mikhail Budnichenko, direttore generale dello stabilimento Sevmash, dove saranno costruiti.

La messa in cantiere dei due sottomarini non è ancora avvenuta, sebbene in precedenza fosse stato riferito che ciò sarebbe dovuto accadere entro la fine del 2020.

"A luglio è stato firmato un contratto con il ministero della Difesa russo per la costruzione di altri due incrociatori sottomarini a propulsione nucleare della serie Borei-A, che si chiameranno Dmitry Donskoy e Principe Potemkin", ha scritto Budnichenko sulla rivista specializzata russa Zavod.

Attualmente la flotta russa dispone già di quattro sottomarini di questa classe, tre di classe Borei ed uno di classe Borei A:

  • lo Yuri Dolgoruky
  • l’Alexander Nevsky,
  • il Vladimir Monomakh (Sottomarini Borei ordinari, senza la lettera ‘A’)
  • ede il Principe Vladimir, il primo ad essere stato costruito nella versione migliorata (Borei-A). Altri quattro Borei-A sono in costruzione negli stabilimenti Sevmash.

I Borei-A sono meno rumorosi e sono inoltre dotati di sistemi di manovra più avanzati, tenuta in profondità e controllo delle armi. Nel 2021, la Marina russa riceverà due di questi nuovi sottomarini: il ‘Principe Oleg’ e il ‘Generalissimo Suvorov’.

I sottomarini del progetto 955 "Borey" sono una serie di sottomarini nucleari strategici russi di 4a generazione, armati, oltre che di 6 siluri da 533mm, con 16 missili balistici R-30 "Bulava", ognuno dei quali può trasportare da 6 a 10 testate multiple indipendenti MIRV.

Tra le altre caratteristiche questi sottomarini vantano un’autonomia di tre mesi, grazie al reattore nucleare ОК-650В, un equipaggio di 107 uomini, una profondità operativa di circa 450 metri e una velocità in immersione di 29 nodi, pari a circa 54 km/h.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook