00:49 07 Maggio 2021
Difesa
URL abbreviato
392
Seguici su

Il recente pattugliamento aereo congiunto russo-cinese nella regione Asia-Pacifico fa parte del piano annuale di cooperazione militare tra Mosca e Pechino volto a rafforzare la cooperazione strategica bilaterale e la sicurezza globale e non prende di mira nessun altro stato, ha affermato il ministero della Difesa cinese mercoledì.

Martedì, le forze aerospaziali russe e l'aviazione cinese hanno condotto un pattugliamento aereo congiunto nella regione Asia-Pacifico che è durato oltre 10 ore. Due bombardieri strategici Tu-95MS russi e quattro bombardieri strategici Xian H-6 cinesi hanno partecipato al pattugliamento, che secondo le parti è stato condotto in stretta osservanza del diritto internazionale. In alcuni punti, gli aerei russi e cinesi sono stati scortati dai caccia F-15 giapponesi.

"La pattuglia strategica aerea congiunta Cina-Russia mira a sviluppare ulteriormente la partnership strategica globale cinese-russo di coordinamento nella nuova era, e migliorare il livello del coordinamento strategico dei due eserciti e la capacità operativa congiunta per salvaguardare congiuntamente la stabilità strategica globale. La pattuglia fa parte del piano annuale di cooperazione militare tra Cina e Russia e non prende di mira nessuna terza parte”, si legge nella dichiarazione, pubblicata sul sito del ministero.

Il segretario capo del governo giapponese Katsunobu Kato ha affermato che Mosca e Pechino non hanno informato in anticipo Tokyo sui piani di pattugliamento aereo congiunto effettuati vicino ai confini giapponesi.

"Ieri quattro bombardieri cinesi e due russi hanno effettuato un volo congiunto di lunga durata dal Mar Cinese orientale al Mar del Giappone nella regione Asia-Pacifico. La durata del volo ha superato le 10 ore. Dei caccia delle Forze di autodifesa del Giappone sono stati allertati. Tokyo non ha ricevuto avvertimenti in anticipo né dalla parte cinese né dalla parte russa. Abbiamo comunicato alla parte cinese e russa attraverso i canali diplomatici che questo è di interesse per il nostro paese", ha detto Kato.

Nel luglio 2019, Russia e Cina hanno effettuato il loro primo pattugliamento aereo congiunto nella regione Asia-Pacifico con l'obiettivo dichiarato di approfondire le relazioni bilaterali e rafforzare la cooperazione militare tra i paesi, oltre a facilitare la sicurezza globale. Il pattugliamento è stato effettuato nel rispetto del diritto internazionale, anche se il Giappone e la Corea del Sud hanno accusato Russia e Cina di violare il loro spazio aereo.

Correlati:

Conte: dialogo con Russia e Cina non mette a rischio alleanze tradizionali dell'Italia
Cina e Russia pattugliano insieme l’Asia-Pacifico
La Cina invierà i caccia Su-35 comprati in Russia per pattugliare i territori contesi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook