10:58 21 Aprile 2021
Difesa
URL abbreviato
1010
Seguici su

Secondo quanto riferito domenica dall'agenzia di stampa statale siriana SANA, che ha citato le sue fonti, un convoglio militare statunitense con logistica e attrezzature è entrato nella Siria nord-orientale attraverso un valico al confine con l'Iraq.

"Un convoglio composto da 73 veicoli affiliati all'occupazione statunitense è entrato nei territori siriani sotto la protezione di sei auto della milizia delle Forze democratiche siriane, che lo ha scortato fino a raggiungere la base illegittima dell'occupazione all'aeroporto militare di Khrab al-Jir", hanno detto fonti locali al media.

Secondo quanto riferito, il convoglio è entrato in Siria attraverso il valico di confine di Al Waleed dall'Iraq ed è arrivato nel nord-est della provincia di Hasakah.

L'esercito americano è di stanza nelle province di Hasakah e Deir ez-Zor senza una base legale. Le autorità siriane hanno più volte affermato che la presenza del contingente statunitense nel Paese ne ha violato la sovranità oltre che il diritto internazionale.

La guerra civile siriana è in corso dal 2011 e vede forze del presidente Bashar Assad combattere contro diversi gruppi di ribelli, inclusa l'organizzazione terroristica Daesh*, la cui sconfitta in Siria e Iraq è stata annunciata alla fine del 2017.

Attualmente le autorità del Paese  sono concentrate principalmente sulla soluzione politica della crisi in corso, sulla ristrutturazione della Siria e sul ritorno dei rifugiati.

*Daesh (IS / ISIS / ISIL) è un'organizzazione terroristica bandita in Russia e in molti altri Paesi.

Tags:
Medio Oriente, USA, crisi in Siria, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook