06:34 13 Maggio 2021
Difesa
URL abbreviato
0 243
Seguici su

Sono state pubblicate online le immagini che mostrano i caccia statunitensi F-14 con missili R-27 di fabbricazione sovietica sospesi sotto le ali. La combinazione delle armi di due nemici della Guerra Fredda è stata resa possibile dalle forze aeree iraniane.

Washington ha consegnato all'Iran un caccia americano a due posti di quarta generazione, il Grumman F-14 Tomcat, quando le relazioni tra i due paesi erano strette. Il velivolo è stato prodotto dal 1974 al 1992 ed è stato successivamente sostituito dall'F / A-18 Hornet nella Marina degli Stati Uniti.

Nel momento in cui le relazioni tra Teheran e Washington si sono raffreddate, l'aviazione iraniana aveva operativi nella propria flotta 43 caccia di questo modello. Dal momento che gli Usa hanno interrotto la cooperazione militare con l'Iran, sono state annullate tutte le forniture verso Teheran, per questo l'Iran ha avviato la propria produzione di pezzi di ricambio per questi aerei.

Da parte sua, l'R-27 è un missile sovietico di classe aria-aria a medio raggio. Sebbene il suo sviluppo sia iniziato quando esisteva ancora l'Unione Sovietica, è stata la Russia ad avviare la produzione. I missili moderni possono distruggere aerei, droni e missili da crociera. Oltre alle forze aerospaziali russe, l'R-27 è in servizio in otto Paesi. Da parte sua, l'Ucraina sta producendo la propria versione del razzo.

Queste sono immagini strane, perché nonostante il fatto che durante la Guerra Fredda gli Stati Uniti siano riusciti ad acquisire alcuni caccia sovietici per condurre esercitazioni, normalmente non erano armati con armamenti dell'Armata Rossa.

Tags:
Tecnologia militare, URSS, USA, Aviazione
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook