23:12 03 Marzo 2021
Difesa
URL abbreviato
3241
Seguici su

L'editorialista della rivista The National Interest Peter Suciu ha elogiato le prestazioni del caccia russo Su-35S, definendolo uno dei migliori nel suo genere.

Come notato dall'esperto, sebbene l'aereo non abbia caratteristiche stealth, tuttavia è un vero e proprio "killer".

Il Su-35S appartiene alla generazione di caccia 4++. L'autore dell'articolo ha attirato l'attenzione sulla sua super manovrabilità e capacità di eseguire vari compiti.

"L'Su-35S <...> può colpire bersagli terrestri e marittimi, comprese le infrastrutture coperte dai sistemi di difesa aerea, così come obiettivi situati ad una distanza considerevole dalle base aeree di partenza", scrive il giornalista.

Tra le armi del caccia, ha individuato i missili aria-aria, che possono distruggere obiettivi fino a una distanza di 300 chilometri, così come i missili da crociera anti-nave "Onyx".

L'autore dell'articolo ha sottolineato che il Su-35S è stato progettato come modello di esportazione, tuttavia il primo compratore sono state le forze aerospaziali russe.

I primi acquirenti stranieri sono stati Cina e Indonesia, che hanno ordinato 24 aerei per un valore complessivo di 2,5 miliardi di dollari.

Entro la fine dell'anno verrà realizzato il contratto con Pechino per la fornitura di caccia, equipaggiamenti ausiliari e motori di scorta. Il giornalista ha osservato che a seguito dell'accordo con la Russia, la Cina è caduta sotto le sanzioni statunitensi, ciononostante non si è rifiutata di acquistare gli aerei militari d'attacco russi.

Tags:
The National Interest, Russia, Esercito russo, Aviazione, Su-35
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook