04:00 28 Novembre 2020
Difesa
URL abbreviato
391
Seguici su

Un caccia russo Su-27 ha intercettato un aereo da pattugliamento della Marina militare tedesca e un velivolo da ricognizione dell'aviazione americana sul Mar Baltico, segnala il Centro russo di controllo di difesa nazionale.

Le stazioni radar russe hanno rilevato due velivoli in avvicinamento ai confini di Stato sulle acque internazionali del Mar Baltico e per la loro identificazione è stato fatto decollare un caccia Su-27.

"L'equipaggio del caccia russo ha identificato gli obiettivi aerei come il velivolo da pattugliamento P-3C Orion della Marina tedesca e l'aereo da ricognizione U-2S dell'aviazione americana, dopodichè li ha scortati sul Mar Baltico", si legge nel comunicato.

Dopo che l'aereo militare straniero si è allontanato dal confine russo, il caccia è tornato in sicurezza alla sua base di dislocazione permanente. L'intero volo, come rilevato dal ministero della Difesa, è avvenuto "in stretta osservanza delle norme internazionali".

Aerei militari Nato a ridosso dei confini russi

Ad agosto il numero di intercettazioni di aerei militari stranieri vicino il confine russo è aumentato in modo significativo. Allora quasi ogni giorno le forze armate russe sono state costrette a far decollare caccia per "identificare" gli aerei da ricognizione stranieri, principalmente sul Mar Nero.

A settembre e ottobre il numero di intercettazioni in prossimità dei confini della Russia, rispetto ad agosto, è notevolmente diminuito.

Tags:
Difesa, Sicurezza, Mar Baltico, Russia, Su-27
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook