05:01 24 Ottobre 2020
Difesa
URL abbreviato
0 95
Seguici su

Un cacciatorpediniere statunitense all'origine della tensione. Pechino ha recentemente accusato gli Stati Uniti di causare la militarizzazione del Mar Cinese Meridionale. Le autorità cinesi hanno affermato che le attività delle forze armate statunitensi nell'area minano gli sforzi regionali per risolvere le controversie territoriali.

Il Ministero della Difesa cinese ha dichiarato che il cacciatorpediniere statunitense USS John S. McCain si è avventurato nelle acque vicino alle isole Parcel, controllate dalla Cina nel conteso Mar Cinese Meridionale. Secondo il Ministero, lo ha fatto senza aver ricevuto il permesso da Pechino.

Tramite il suo portavoce, il Ministero ha fatto sapere che Pechino richiede che la nave lasci le acque cinesi, aggiungendo che qualora non lo facesse la Cina prenderebbe risolutamente misure per difendere la propria sovranità nazionale e mantenere la stabilità nella regione.

"Chiediamo agli Stati Uniti di interrompere immediatamente tali azioni provocatorie e di controllare e limitare rigorosamente le operazioni militari in mare e in aria", ha dichiarato.

Nell'agosto 2020, la Cina ha avvertito gli Stati Uniti che permane la possibilità di "incidenti militari" in mare qualora Washington dovesse continuare a provocare "problemi nel Mar Cinese Meridionale" con il pretesto della libertà delle operazioni di navigazione - cosa che il Pentagono ha fatto regolarmente negli ultimi anni nonostante le obiezioni di Pechino. Le autorità cinesi hanno ripetutamente chiesto agli Stati Uniti di "porre fine al loro comportamento provocatorio", ma queste richieste sono cadute nel vuoto.

Washington dal canto suo ha ripetutamente condannato quella che chiama "la militarizzazione cinese del Mar Cinese Meridionale" - un'area piena di rivendicazioni territoriali contrastanti da parte di Cina, Malesia, Vietnam, Brunei e Filippine, ma che è per lo più controllata dalle forze di Pechino. La Cina ha costruito numerose strutture e basi militari in tutta la regione, insistendo però sul fatto che sono di natura puramente difensiva.

Pechino ha recentemente affermato che la cosiddetta "militarizzazione" del Mar Cinese Meridionale è stata causata principalmente dagli Stessi Stati Uniti. Secondo le autorità cinesi, le azioni di Washington stanno in realtà ostacolando i tentativi di risolvere le controversie tra gli attori a livello regionale.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook