11:50 21 Ottobre 2020
Difesa
URL abbreviato
391
Seguici su

Un caccia russo è stato impegnato in un'operazione sul Mar Baltico dove ai confini russi si sono avvicinati due areei di Germania e Stati Uniti.

Un caccia russo Su-27 è stato fatto decollare per accompagnare due aerei delle marine militari degli USA e della Germania sul Mar Baltico, ha riferito il Centro di controllo di difesa nazionale russo.

“Il 28 settembre 2020, dai dispositivi di controllo dello spazio aereo russo sulle acque neutrali del Mar Baltico sono stati rilevati due obiettivi aerei in avvicinamento al confine di Stato della Federazione Russa”, riporta un comunicato del Centro.

Per identificare gli obiettivi aerei e prevenire la violazione del confine della Russia è stato fatto decollare un caccia Su-27 in servizio delle forze di difesa aerea della Flotta Baltica.

“L’equipaggio del caccia russo ha identificato gli obiettivi aerei come un aereo da pattugliamento della marina militare degli USA P-8A Poseidon e un aereo da pattugliamento della marina militare della Germania P-3C Orion e li ha accompagnati sulla zona marittima del Mar Baltico”, aggiunge il comunicato.

Dopo che gli aerei stranieri hanno invertito la rotta allontanandosi dai confini di stato della Federazione Russa, il caccia russo ha fatto ritorno alla propria base di dislocazione permanente.

Il centro di controllo di difesa nazionale russo specifica che l'intero volo del caccia russo Su-27 è stato effettuato in stretta conformità con le regole internazionali per l'uso dello spazio aereo e non ci sono state violazioni del confine di stato da parte di aerei americani.

Voli di pattugliamento in prossimità dei confini russi

Gli aerei della NATO hanno intensificato le attività di ricognizione vicino al confine russo nell'ultimo mese. Il capo della Direzione operativa centrale dello Stato maggiore russo, generale Sergei Rudskoy, aveva dichiarato in precedenza che aerei da ricognizione stranieri effettuano il 40% in più delle operazioni nella regione del Mar Nero rispetto all’anno scorso.

Il 17 settembre sono stati avvistati nei pressi dei confini russi nel Mare di Bering due bombardieri strategici B1-B della US Air Force.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook