14:26 31 Ottobre 2020
Difesa
URL abbreviato
259
Seguici su

Per sfondare con successo i sistemi di difesa aerea di Kaliningrad in caso di guerra con la Russia, gli Stati Uniti avrebbero bisogno di molti più bombardieri strategici tradizionali di quanti ne ha adesso. Questa è l’opinione di un noto analista militare americano.

Shane Preisewater, analista militare presso il Center for Military and Political Power della Foundation for the Defense of Democracies, ha pubblicato un editoriale sul giornale specializzato Defence One nel quale spiega che le forze aeree degli Stati Uniti avrebbero bisogno di un maggior numero di bombardieri strategici tradizionali per poter forzare alcune postazioni chiave della Russia o della Cina in caso di guerra.

Secondo l'esperto, gli Stati Uniti "nell'era della competizione tra le grandi potenze" avrebbero bisogno di un totale di 225 bombardieri, mentre ora vi sono solo 140 di questi aerei in servizio. Entro il 2040, come sottolinea l'autore, si prevede di aumentare la flotta a 175. Numero comunque decisamente insufficiente, egli ritiene.

"Anche se gli Stati Uniti hanno basi e alleati nella regione, l'enorme quantità di contromisure, ad esempio, per sconfiggere il sistema di difesa aerea integrato di Kaliningrad, richiederebbe un coinvolgimento significativo dei bombardieri", ha detto Preisewater.

L'importanza dei bombardieri strategici si noterebbe anche in caso di guerra tra Stati Uniti e Cina.

I velivoli stealth moderni potrebbero penetrare nelle aree meglio difese ma sono pochi e molto costosi, per aggredire la vastità di territori e obiettivi servirebbero successivamente una grande quantità di bombardieri convenzionali che però gli Stati Uniti stanno dismettendo.

“Ci sono cose importanti che i B-1 e i B-52 fanno e che il B-21 non è in grado di fare”, scrive Preisewater nel cappello introduttivo all’articolo.

La sua teoria è che i nuovissimi Northrop Grumman B-21 Raider, bombardieri pesanti d’attacco a lungo raggio in fase di sviluppo con tecnologia stealth, cioè potenzialmente invisibili ai radar, sono molto costosi e possono essere prodotti in quantità limitate.

In caso di guerra con paesi come Russia o Cina potrebbero sì superare alcune difese ma sarebbe poi necessaria una potenza di sgancio molto superiore per avere la supremazia, e solo una flotta composta da molti bombardieri tradizionali potrebbe fornire.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook