13:06 21 Ottobre 2020
Difesa
URL abbreviato
1101
Seguici su

Un combattente russo ha intercettato giovedì due bombardieri strategici dell'aeronautica statunitense sul mare di Bering, ha detto il ministero della Difesa russo.

"Il 17 settembre, i radar russi hanno rilevato, sopra le acque neutre del Mare di Bering, due bersagli aerei che si avvicinavano al confine di stato della Federazione Russa. Un caccia MiG-31 delle forze di difesa aerea della flotta del Pacifico è stato fatto decollare per identificare gli obiettivi e prevenire la violazione del confine", ha detto in un comunicato il ministero della Difesa russo.

L'equipaggio del caccia russo ha identificato gli obiettivi aerei come i due bombardieri strategici B1-B dell'aeronautica statunitense e li ha scortati, prevenendo con successo le violazioni del confine, hanno aggiunto l'esercito russo.

"Il caccia russo è tornato sano e salvo all'aeroporto di base dopo aver scortato l'aereo straniero", si legge nella dichiarazione.

I voli NATO vicino ai confini russi

Gli aerei della NATO hanno intensificato le attività di ricognizione vicino al confine russo nell'ultimo mese. Mosca ha avvertito che tali voli regolari da parte di aerei USA e NATO vicino al confine con la Russia comportano il rischio di un'escalation accidentale.

Correlati:

MiG-31 russo intercetta un aereo militare norvegese sul Mare di Barents
Caccia russo MiG-31 intercetta velivolo dell'aviazione norvegese sul Mare di Barents
Aereo militare norvegese intercettato da MiG-31 russo nel Mare di Barents
Tags:
Bombardieri strategici
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook