22:43 21 Settembre 2020
Difesa
URL abbreviato
2101
Seguici su

Inizialmente anche la Serbia avrebbe dovuto prendere parte alle esercitazioni, ma le pressioni ricevute da parte dell'Ue hanno portato Belgrado ad annullare la partecipazione all'evento.

Il corpo dei paracadutisti delle forze armate russe prenderà parte dal 14 al 25 settembre a delle esercitazioni militari in Bielorussia nell'ambito del programma "Fratellanza Slava"

"In conformità con il calendario di eventi internazionali per il 2020, le esercitazioni congiunte programmate tra Russia e Bielorussia 'Fratellanza Slava', tenutesi ogni anno dal 2015, si svolgeranno presso il campo di addestramento Brestsky dal 14 al 25 settembre", si legge in una nota del Ministero della Difesa di Mosca.

Il dicastero ha inoltre sottolineato che i paracadutisti russi e bielorussi saranno impegnati in esercitazioni relative all'interazione tra i vari distaccamenti durante lo svolgimento di azioni militari e che all'evento prenderanno parte le unità aviotrasportate della regione di Pskov.

Complessivamente, dalla Russia arriveranno 300 soldati e circa 70 tra veicoli e altre attrezzature belliche.

Alle esercitazioni avrebbe dovuto prendere parte anche la Serbia, ma Belgrado ha tuttavia deciso di sospendere la propria partecipazione ad ogni esercitazione militare in segno di neutralità e per le pressioni ricevute dall'Unione Europea.

 

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook