00:21 24 Ottobre 2020
Difesa
URL abbreviato
0 131
Seguici su

Tutti i carri armati in dotazione all’esercito russo saranno modernizzati alla modifica T-72B3M. Lo ha annunciato il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu nella conclusione del forum militare e tecnico internazionale Army-2020.

Shoigu ha affermato che il forum Army-2020 ha contribuito a prendere tale decisione. Vertici militari avevano preso decisioni simili in passato, quando alcuni anni fa all’evento avevano partecipato le versioni modificate T-72B1. Le strategie tecnologiche proposte quella volta hanno contribuito allo sviluppo del T-72B3M.

Shoigu ha fatto notare che le soluzioni tecniche implementate sui carri T-72B3 hanno permesso di migliorare la loro mobilità, sicurezza ed ergonomia.

La competizione Biathlon dei carri armati nel quadro del forum Army-2020 si è svolta al poligono di addestramento Alabino, nei pressi di Mosca. La squadra russa è stata la vincitrice della gara.

T-72 e le sue modifiche

T-72 "Ural" è un carro armato da combattimento sovietico. Entrò in dotazione alle forze armate dell’URSS nel 1973. Fu sviluppato e viene attualmente assemblato presso la ditta di Uralvagonzavod a Nizhny Tagil, in Siberia.

E’ in servizio dei paesi della CSI e veniva esportato nei paesi del Patto di Varsavia, Finlandia, India, Iraq e Siria. Le versioni modificate del T-72 erano fabbricate sulla licenza in Jugoslavia, Polonia, Cecoslovacchia e India.

Il T-72B3M ha ricevuto un nuovo motore con una potenza di 1130 cavalli, quasi 300 "cavalli" in più rispetto al T-72B3.

Il carro è dotato di un nuovo cannone da 125 mm con balistica e risorse perfezionate, un mirino Sosna-U e un calcolatore balistico digitale panoramico installato sul posto del capocarro.

E' stato migliorato inoltre il sistema di protezione del carro: è dotato degli schermi a reticolo, che proteggono da ordigni a carica cava, nonché della corazzatura reattiva "Relikt".

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook