22:37 29 Settembre 2020
Difesa
URL abbreviato
0 140
Seguici su

Tra gli autori dello studio, a quanto pare accreditato, si annoverano specialisti dell’Istituto aviospaziale di Mosca, dell'Ufficio di progettazione sperimentale che fa parte di Rosatom e dell’istituto ‘Radiostrim’.

Secondo materiale pubblicato su di una rivista di ricerche spaziali russa, nella Federazione si starebbero conducendo esperimenti in fase avanzata per rivestire satelliti, vettori e veicoli spaziali con materiale radio-assorbente, tale da rendere gli oggetti oltre atmosfera invisibili ai radar sulla Terra. Il materiale è pubblicato sul portale web russo ‘Ricerche Spaziali’.

"L'articolo presenta i risultati di studi sperimentali su proprietà resistenti a temperature anomale sia estremamente alte che basse, di campioni di materiale radioassorbente VTMV-1S”, si legge nell’abstract dell’articolo pubblicato.

Tra gli autori dello studio, a quanto pare accreditato, si annoverano specialisti dell’Istituto aviospaziale di Mosca, del ‘Mars’ (Ufficio di progettazione sperimentale che fa parte di Rosatom) e dell’istituto ‘Radiostrim’.

Il sito web di quest'ultima compagnia indica che si tratta di uno dei principali produttori e fornitori di mezzi di occultamento e sistemi per ridurre la visibilità per truppe ed armi moderne, nonché sviluppatore di sistemi avanzati militari per il futuro.

In particolare, il sito web afferma che i materiali radioassorbenti di loro produzione vengono utilizzati per contrastare l'intelligence tecnica straniera e i sistemi di guida delle armi di precisione.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook