11:29 19 Settembre 2020
Difesa
URL abbreviato
1190
Seguici su

Il complesso anticarro russo di prospettiva "Hermes" potrebbe diventare un "killer" di carri armati occidentali. Questa opinione è stata espressa in un articolo per la rivista The National Interest dall'editorialista Peter Suciu.

Il sistema missilistico Hermes per armi guidate a lungo raggio dell'Instrument Design Bureau è stato presentato durante il forum Army-2020.

L'autore attira l'attenzione sul fatto che il complesso è dotato di missili supersonici a lungo raggio in grado di distruggere un carro armato occidentale con una probabilità di quasi il 100%. Le nuove granate sono in grado di volare a oltre quattro volte la velocità del suono.

Secondo il pubblicista, possono occupare una nicchia speciale tra munizioni di alta precisione e sistemi antiaerei.

"Hermes" ha un modulo di combattimento compatto con lanciatori per sei missili ed è progettato per sparare contro sei bersagli contemporaneamente. La testata di ogni missile contiene elementi altamente esplosivi e contiene venti chilogrammi di TNT. La gittata di "Hermes" raggiunge i cento chilometri.

"Hermes" può essere utilizzato contro veicoli corazzati nemici, centri di comando, centri di comunicazione, depositi. Il modulo di combattimento è installabile su qualsiasi telaio, compresi mezzi corazzati. Il complesso, dotato di un sistema autonomo "spara e dimentica", è anche in grado di colpire bersagli quando guidato da un drone e da piattaforme offshore.

Hermes include diversi veicoli aerei senza pilota per la ricognizione e la guida, che forniscono il rilevamento e l'illuminazione del bersaglio.

Il pubblicista ha concluso che il complesso potrebbe diventare una svolta nel campo delle armi anticarro. Rispetto ad Hermes, il complesso anticarro americano Javelin sembra essere decisamente superato.

Tags:
Armi, Difesa, Sicurezza, The National Interest, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook