11:06 01 Ottobre 2020
Difesa
URL abbreviato
5351
Seguici su

Un MiG-31 russo è stato fatto decollare per "incontrare" un aereo dell'aviazione militare norvegese in volo presso i confini russi sul Mare di Barents, si afferma in un comunicato del Centro di controllo di difesa nazionale russo.

"Per identificare l'obiettivo aereo e scongiurare sconfinamenti, un caccia MiG-31 delle forze di difesa aerea della Flotta del Nord è stato fatto decollare. L'equipaggio del caccia russo ha identificato l'obiettivo aereo come velivolo da pattugliamento R-3C Orion delle forze aeree norvegesi", - si legge nella nota.

Si osserva che dopo l'inversione di rotta dell'aereo norvegese dal confine di stato della Federazione Russa, il caccia è tornato in sicurezza alla sua base di dislocazione permanente. L'intero volo del caccia russo è stato effettuato in stretta conformità con le norme internazionali per l'uso dello spazio aereo.

"Non sono state consentite violazioni del confine di stato della Federazione Russa all'aereo norvegese", ha sottolineato il centro.

Negli ultimi giorni si sono registrati con maggior frequenza episodi simili nel Mare di Barents con protagonisti i velivoli militari di Russia e Norvegia.

Tags:
Esercito russo, Aviazione, Mare di Barents, Norvegia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook