23:20 29 Settembre 2020
Difesa
URL abbreviato
296
Seguici su

Salgono ulteriormente le tensioni nel Mediterraneo orientale tra Atene e Ankara, dove quest'ultima procede con le operazioni sulla ricerca di idrocarburi nell'area che la Grecia considera la propria zona economica esclusiva.

Il ministero della Difesa turco ha riferito che sei caccia F-16 greci sono stati intercettati dagli aerei dell'aeronautica militare della Turchia sul Mar Mediterraneo. Come osserva un comunicato del dicastero militare turco, il fatto è avvenuto giovedì.

"Il 27 agosto 2020, i sistemi radar dell'aeronautica militare turca hanno rilevato 6 velivoli F-16 in partenza dall'isola di Creta e diretti verso Cipro meridionale. Con l'obiettivo di rimuoverli dall'area dichiarata a Navtex, i nostri aerei F-16 li hanno intercettati e li hanno costretti a lasciare l'area", dichiara il comunicato.

Il ministero della Difesa turco ha pubblicato su Twitter un fimato del momento dell'intercettazione.

​Tensioni tra Turchia

I rapporti tra la Grecia e la Turchia hanno subito un brusco inasprimento, quando lo scorso 10 agosto Ankara ha annunciato che la sua nave Oruc Reis ha avviato il rilevamento sismico nel Mediterraneo orientale, in una zona che la Grecia considera la sua zona economica esclusiva. Subito dopo il rilascio dell'avviso a riguardo di Navtex, è stato convocato il Consiglio di sicurezza nazionale greco. È stato riferito che le forze armate greche sono in massima allerta.

Nella giornata di oggi il cancelliere della Germania Angela Merkel ha affermato che i paesi dell'UE hanno l'obbligo di sostenere la Grecia nello scontro con Ankara nel Mediterraneo orientale mentre la Turchia nega tutte le pretese della Grecia e dell'UE, proseguendo con i lavori.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook