21:45 21 Settembre 2020
Difesa
URL abbreviato
0 50
Seguici su

Il Centro di controllo della difesa nazionale della Federazione Russa ha segnalato una nuova intercettazione vicino ai confini nazionali: nei cieli del Mar Baltico, un caccia Su-27SM ha scortato un aereo da ricognizione dell'Aviazione statunitense, che alla fine ha invertito la rotta per allontanarsi dai confini russi.

L'incidente è avvenuto oggi: le stazioni radar russe hanno rilevato un bersaglio aereo in avvicinamento verso i confini russi sulle acque internazionali del Mar Baltico. Un caccia Su-27SM in servizio nella Flotta Baltica è stato fatto decollare di proposito.

L'equipaggio del caccia russo da una distanza di sicurezza "ha identificato l'obiettivo come il velivolo da ricognizione strategico RC-135 dell'aviazione americana".

"Dopo che l'aereo da ricognizione americano si è allontanato dai confini russi, il caccia è tornato integro e in condizioni di sicurezza alla base di partenza. L'intero volo del caccia russo è avvenuto rigorosamente in conformità con le regole internazionali", si aggiunge nel comunicato.

Recentemente i casi di intercettamento di aerei da ricognizione americani vicino ai confini russi sono diventati più frequenti: dall'inizio di agosto sono stati segnalati una decina di incidenti di questo tipo, in particolare nel Mar Nero e nel Mare di Barents.

Tags:
Difesa, Sicurezza, Mar Baltico, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook