00:46 06 Marzo 2021
Difesa
URL abbreviato
1122
Seguici su

Il pattugliatore marittimo di classe River è entrato in servizio il 3 agosto ed è stato schierato per pattugliare il Mar Mediterraneo come parte dell'operazione Sea Guardian della NATO. Questa settimana la nave è stata costretta a tornare a Gibilterra, il primo porto di scalo, a causa di un guasto non identificato.

La HMS Trent, la più recente nave da guerra della Royal Navy britannica, è ora bloccata a Gibilterra, meno di due settimane dopo la sua traversata inaugurale.

La nave di pattuglia ha fatto un ritorno imprevisto a Gibilterra giovedì, appena 14 ore dopo aver lasciato il porto e ha incontrato problemi tecnici in mare.

La Royal Navy ha confermato la notizia, dicendo al The Sun che l'HMS Trent era “difettoso” e in attesa della consegna dei pezzi di ricambio. Il giornale ha identificato il problema come un'avaria al motore.

La nave di 90 metri è stata fotografata mentre veniva riportata in porto dai rimorchiatori.

“Stava viaggiando nel Mediterraneo orientale quando qualcosa è andato storto in mare. Il capitano ha ordinato un'inversione di rotta. Sono riusciti a tornare nel Golfo di Gibilterra da soli, ma poi hanno chiamato i rimorchiatori per aiutarla ad arrivare al porto", ha detto una fonte a The Sun.

“Le motovedette sono navi agili ed è stata una giornata davvero tranquilla. Non ha bisogno di rimorchiatori per attraccare. "

L'HMS Trent ha effettuato la sua prima missione a Gibilterra il 9 agosto. È stato schierato per pattugliare il Mediterraneo centrale e orientale come parte dell'operazione Sea Guard, gli sforzi della NATO per combattere il terrorismo marittimo, nonché il contrabbando di armi e il traffico di esseri umani.

La nave, dal costo stimato di 100 milioni di sterline (130 milioni di dollari), è entrata in servizio a Portsmouth il 3 agosto dalla compagnia di difesa britannica BAE Systems.

Questa non è la prima nave da guerra della Royal Navy ad avere gravi guasti tecnici negli ultimi anni. I sei acclamati cacciatorpediniere per missili guidati Type 45 hanno trascorso anni al molo in attesa di costose riparazioni dopo che i loro motori erano troppo sensibili alle alte temperature.

Il ministero della Difesa ha dichiarato a giugno che le sei navi avevano trascorso un totale di 649 giorni in mare l'anno scorso. Uno di loro, HMS Dauntless, ha navigato solo sei giorni dal 2016 e non sarà utilizzato per un altro anno.

Nel luglio 2019, la nuova portaerei britannica HMS Queen Elizabeth è stata costretta a tornare in porto a causa di una perdita.
 

Correlati:

Marina britannica avvista sottomarino russo armato con missili Kalibr nel Canale della Manica - Foto
Tensioni medio oriente: marina britannica scorterà le navi del Regno Unito nel Golfo Persico
La marina britannica vara sottomarino nucleare stealth armato con missili Tomahawk - Foto
Tags:
navi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook