11:05 01 Ottobre 2020
Difesa
URL abbreviato
172
Seguici su

L'ultimo fatto del genere risale al 5 agosto, quando un caccia Su-27 ha intercettato gli aerei americani RC-135 e P-8A Poseidon sul Mar Nero.

Un caccia Su-27 ha intercettato due aerei da ricognizione americani sul Mar Nero, hanno fatto sapere dal Centro nazionale di controllo di difesa. Il dipartimento governativo ha specificato che oggi i militari russi avevano rilevato 2 obiettivi aerei in avvicinamento verso i confini nazionali, pertanto è stata presa la decisione di far decollare un caccia Su-27 dalle forze di difesa aerea del Distretto Militare Meridionale.

L'equipaggio dell'aereo militare russo ha identificato i velivoli come l'aereo da ricognizione strategica RC-135 dell'Aviazione statunitense e l'aereo da pattugliamento R-8A Poseidon della Marina militare americana. Dopo che i velivoli statunitensi hanno invertito la rotta, il Su-27 ha fatto ritorno alla sua base aerea di dislocazione permanente.

Dal dipartimento militare russo è stato sottolineato che il volo del caccia è avvenuto rigorosamente in conformità con le regole internazionali. Gli aerei da ricognizione americani non hanno violato i confini russi.

Quest'estate le forze russe hanno avvistato più volte aerei stranieri in prossimità dei confini. Dall'inizio di luglio sono stati segnalati almeno 9 di questi episodi.

Tags:
Occidente, Su-27, Aviazione, Esercito russo, esercito USA, Difesa, Sicurezza, USA, Mar Nero, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook