21:57 03 Dicembre 2020
Difesa
URL abbreviato
0 141
Seguici su

L'aereo da ricognizione americano P-8A Poseidon si è avvicinato nel corso della giornata ai confini della Federazione Russa nella zona del Mar Nero: per intercettarlo e scortarlo è stato fatto decollare un caccia Su-27, riporta il Centro nazionale di controllo della difesa della Federazione Russa.

"Il 23 luglio i sistemi di controllo aereo russi sulle acque neutre del Mar Nero hanno rilevato un velivolo in avvicinamento verso i confini di Stato. Per intercettare il bersaglio, un caccia Su-27 delle forze di difesa aerea del Distretto Militare Meridionale è stato fatto decollare per intercettare il velivolo", si afferma nella nota.

L'equipaggio del caccia russo ha avvicinato il velivolo ad una distanza di sicurezza e l'ha identificato come un aereo da ricognizione Poseidon P-8A americano.

Dopo che l'aereo statunitense ha invertito la rotta allontanandosi dai confini russi, il caccia ha fatto ritorno alla propria base di dislocazione permanente, ha aggiunto il Centro.

Si evidenzia che l'intero volo del caccia russo Su-27 è avvenuto rigorosamente in conformità con le norme internazionali per l'uso dello spazio aereo e non sono state consentite violazioni dello spazio aereo nazionale.

Ricordiamo che nella zona nord-occidentale del Mar Nero sono in corso le esercitazioni Nato Sea Breeze-2020, che si concluderanno il prossimo 26 luglio. La flotta russa del Mar Nero sta monitorando le manovre, che vedono la partecipazione di nove Stati, di cui 7 Paesi della NATO - USA, Francia, Bulgaria, Turchia, Romania, Spagna e Norvegia -, nonché i loro partner nella regione - Ucraina e Georgia.

Mosca ha ripetutamente chiesto agli Stati Uniti e alla Nato di ridurre i loro pattugliamenti provocatori vicino ai confini della Russia nel Mar Nero e nel Mar Baltico e alle basi militari russe in Siria, mettendo in guardia dal rischio di escalation non intenzionale e evidenziando che queste attività non agevolano il miglioramento delle relazioni.

Tags:
Su-27, Aviazione, Spionaggio, USA, Mar Nero, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook