01:01 28 Ottobre 2020
Difesa
URL abbreviato
0 110
Seguici su

Il numero uno della società United Shipbuilding Corporation Alexey Rakhmanov ha riferito a Sputnik che i sottomarini nucleari multifunzionali Voronezh e Vladivostok andranno a rafforzare la flotta della Marina militare russa entro 7-8 anni.

L'avvio della costruzione del progetto 885M (Yasen-M) è avvenuta il giorno prima presso il cantiere navale Sevmash (Severodvinsk). Il direttore generale dell'impianto, Mikhail Budnichenko, ha dichiarato che i nuovi sottomarini sarebbero stati dotati di armi ipersoniche.

"Abbiamo in programma di costruire le imbarcazioni entro sei anni e mezzo, detto in altri termini la flotta le riceverà tra il 2027 e il 2028", ha detto Rakhmanov.

Ora nei reparti di "Sevmash" in diverse fasi di costruzione si trovano 6 sottomarini nucleari del progetto Yasen, tuttavia solo ora è stato riferito ufficialmente per la prima volta che alcuni esemplari saranno dotati di armi ipersoniche.

Il missile ipersonico Zirkon avrà una velocità di 9 mach (nove volte la velocità del suono) e una gittata di oltre mille chilometri. Secondo i piani, l'armamento sarà adottato tra il 2020-2021. Oltre alla versione navale, il presidente Vladimir Putin ha menzionato lo sviluppo di uno Zirkon terrestre.

Tags:
Armi, sottomarino nucleare, Sottomarini russi, Esercito russo, marina russa, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook