18:52 13 Agosto 2020
Difesa
URL abbreviato
123
Seguici su

Innegabilmente esistono divergenze tra Stati Uniti e la Russia, ma è nell'interesse di Washington sviluppare la cooperazione in settori in cui possono trarne vantaggio oltre all'ambito del controllo degli armamenti, ritengono gli analisti della rivista americana The National Interest.

Le relazioni tra gli Stati Uniti e la Russia restano cattive e gli amministratori americani ritengono che la situazione non subirà svolte positive nel breve periodo. Tuttavia, secondo Kenneth Yalowitz, ricercatore presso il Woodrow Wilson Center e professore e direttore dell'Istituto degli Studi Artici del Dartmouth College è nell'interesse degli Stati Uniti sviluppare la cooperazione in aree in cui Washington potrebbe trarne beneficio. Il controllo degli armamenti è al primo posto nell'elenco delle aree di cooperazione con Mosca e allo stesso tempo l'Artico rientra con pieno merito in questa lista. 

In un articolo del The National Interest gli analisti della rivista scrivono che gli Stati Uniti dovrebbero ripristinare i contatti al massimo livello tra gli eserciti dei due Paesi sulle questioni inerenti all'Artico. L'avvio dei contatti non va interpretato come una concessione per la Russia, ma il dialogo sulle questioni di sicurezza nell'Artico potrebbe aiutare gli Stati Uniti a comprendere meglio gli obiettivi delle capacità militari di Mosca nella regione e ridurre il rischio di incidenti che potrebbero portare a conseguenze imprevedibili.

Gli Stati Uniti dovrebbero inoltre avviare discussioni sul fatto che il passaggio navale a nord-est non sia una rotta interna, come sostiene la Russia, ma è una rotta navale internazionale in cui dovrebbe valere la Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare, come sostenuto da Washington.

Inoltre, secondo gli esperti della rivista, gli Stati Uniti potrebbero provare ad elaborare un codice di condotta nell'Oceano Artico sulla base dell'accordo sulla prevenzione di incidenti in alto mare, firmato dagli Stati Uniti e dall'Unione Sovietica nel 1972 e tuttora in vigore.

"Esistono divergenze tra Stati Uniti e Russia, ma entrambi devono dialogare e lavorare su potenziali aree di cooperazione. L'Artico può diventare un punto di incontro, ma solo se gli Stati Uniti impediscono un ulteriore peggioramento delle relazioni e riescono ad ottenere un clima meno teso nella regione, cosa di grande importanza per tutti i Paesi", concludono gli esperti del The National Interest.

In precedenza l'esperto della rivista americana The National Interest Caleb Larson aveva visto nelle navi rompighiaccio russe un'arma per "conquistare" l'Artico e le sue risorse.

Tags:
The National Interest, Artico, Geopolitica, Difesa, Sicurezza, Politica Internazionale, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook