22:42 12 Luglio 2020
Difesa
URL abbreviato
160
Seguici su

L'annuncio arriva in seguito a una dichiarazione di un alto consigliere del leader supremo dell'Iran della scorsa settimana, secondo cui Teheran aveva messo fine ai negoziati con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e si sarebbe difesa se Washington avesse fatto "qualsiasi mossa militare" contro la Repubblica Islamica nel Golfo Persico.

Il Corpo delle guardie della rivoluzione islamica (pasdaran) riceverà presto "sistemi a sorpresa" per espandere il suo potenziale militare, a prescindere dai tentativi degli Stati Uniti di estendere l'embargo sulle forniture di armi in Iran attraverso le Nazioni Unite, ha dichiarato il generale Hossein Salami a Press TV.

"Le forze di terra hanno messo all'ordine del giorno una sorpresa tecnologica e vedremo l'arrivo di sistemi a sorpresa nel prossimo futuro", ha detto Salami parlando ai giornalisti nel fine settimana.

Commentando l'embargo globale decennale sulle armi contro l'Iran, che scadrà a ottobre, il comandante ha suggerito che le restrizioni in realtà hanno fornito "un'opportunità per i nostri scienziati di soddisfare le esigenze di difesa utilizzando le nostre capacità interne".

"Oggi non dipendiamo dagli stranieri per nessuno dei sistemi d'arma... Abbiamo raggiunto un livello di autosufficienza e indipendenza", ha spiegato Salami, indicando il crescente potere distruttivo, l'accuratezza, la miniaturizzazione delle armi di fabbricazione iraniana e il crescente utilizzo di unità automatizzate.

Nonostante l'embargo sulle armi e la spesa sostanzialmente inferiore rispetto agli Stati Uniti e ai suoi avversari regionali nella difesa (nel 2018 13 miliardi $, contro 649 miliardi $, 67,6 miliardi $ e 15,9 miliardi $ nello stesso periodo per Stati Uniti, Arabia Saudita e Israele, rispettivamente), l'Iran è riuscito a creare una serie di avanzati sistemi di armi convenzionali, tra cui missili, droni e sofisticati sistemi di difesa aerea. Lo scorso giugno, il sistema di difesa aerea Khordad-3 sviluppato a livello nazionale ha abbattuto un drone americano da 220 milioni di dollari all'avanguardia che volava nello spazio aereo iraniano nello Stretto di Hormuz, provocando uno scandalo internazionale.

La scorsa settimana, l'amministrazione Trump ha portato avanti una bozza di risoluzione per cercare di estendere l'embargo sulle armi delle Nazioni Unite contro l'Iran, accusando Teheran di fornire armi ai ribelli Houthi nello Yemen e d'impegnarsi in una serie di altre attività illegali in tutto il Medio Oriente. L'Iran ha respinto ogni addebito, mentre i membri permanenti del Consiglio di Sicurezza Onu, Russia e Cina, hanno indicato che sulla base degli impegni dell'Iran di non sviluppare armi nucleari, gli Stati Uniti non hanno motivo di chiedere una proroga dell'embargo sulle armi.
 

Correlati:

Iran: pasdaran riceveranno un nuovo drone stealth con 2.000 km di autonomia - Video
Pasdaran avvertono che l'Iran risponderà 'in modo decisivo' a qualsiasi provocazione USA
Per pasdaran assassinio americano di Qasem Soleimani porterà a "liberazione" di Gerusalemme
Tags:
USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook