23:31 19 Ottobre 2020
Difesa
URL abbreviato
142
Seguici su

Venerdì, funzionari USA hanno riferito al Wall Street Journal che l'amministrazione Trump sta pianificando di ridurre il numero di truppe statunitensi in Germania da 34.500 a 25.000, ridistribuendone 9.500 altrove. Varsavia ha già fatto pressioni su Washington per farli ridistribuire in Polonia.

Washington vuole ritirare dalla Germania ben 15.000 truppe, non 9.500 come precedentemente riportato dal Wall Street Journal, dice Spiegel.

Secondo la rivista, la Casa Bianca ha informato il Congresso dei suoi piani per rimuovere tra le 5.000 e le 15.000 truppe dal paese dell'Europa centrale entro l'autunno del 2020.

Spiegel afferma che Berlino non è stata informata della decisione di Washington, osservando che, dato che "la portata dei piani, la mossa potrebbe certamente essere definita una provocazione".

Un funzionario del governo tedesco senza nome citato da Bloomberg ha confermato sabato che il governo non è stato ufficialmente informato e ha dovuto scoprire i piani segnalati da Trump attraverso i media.

Spiegel ipotizza che la decisione di rimuovere le truppe potrebbe essere stata presa dal rifiuto da parte del cancelliere Angela Merkel all'invito di Trump al vertice del G7 di giugno a Washington, che a causa del coronavirus, ha costretto gli Stati Uniti a rinviare l'incontro.

Le fonti del WSJ, nel frattempo, affermano che la prevista ritirata delle truppe statunitensi era in programma almeno dall'autunno scorso.

La crisi nelle relazioni tedesco-americane

Le relazioni tedesco-americane sono crollate ai minimi storici del dopoguerra dello scorso anno a causa di disaccordi su una serie di questioni, dalle controversie commerciali alle posizioni contrastanti sull'Iran, fino alle richieste statunitensi che Berlino aumentasse le sue spese militari. I diplomatici e il presidente USA Donald Trump hanno ripetutamente ribadito l'idea di ridistribuire almeno alcune delle forze statunitensi di stanza in Germania in Polonia lo scorso agosto, suggerendo che era "offensivo" per i contribuenti statunitensi continuare a sovvenzionare la difesa tedesca mentre Berlino spende i soldi risparmiati in altro.

Il cancelliere Merkel ha chiesto che le truppe statunitensi rimanessero, dicendo che Berlino ha "investito molto" nelle aree in cui le truppe statunitensi sono schierate e che c'erano "buone ragioni" per restare.

Le truppe statunitensi sono state schierate in Germania dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, rimanendo nel paese per tutta la Guerra Fredda, apparentemente per difendersi da un'invasione sovietica, e quindi continuando a rimanere lì di stanza quasi trent'anni dopo la dissoluzione del Patto di Varsavia e dell'URSS nel 1991.

Il paese è diventato un importante centro militare per la proiezione del potere militare degli Stati Uniti, fungendo da punto di transito per il trasporto di truppe e attrezzature in Iraq e Afghanistan, e utilizzato come comando operativo per le missioni statunitensi in Africa, nonché un punto di controllo per dei droni statunitensi in Medio Oriente.

 

Correlati:

Primo ministro polacco vuole che le truppe USA da Germania si trasferiscano in Polonia
"Sanzioni USA sul Nord Stream 2 sono una decisione pro-europea" - ambasciatore USA in Germania
Germania respinge sanzioni USA su Nord Stream 2, posizione di Berlino su progetto rimane invariata
Tags:
Germania, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook