12:26 08 Luglio 2020
Difesa
URL abbreviato
190
Seguici su

La flotta settentrionale della Marina russa, fondata nel 1933, è la flotta più giovane della Federazione Russa.

La flotta settentrionale della Federazione Russa riceverà armi ipersoniche, ha affermato il suo comandante, il vice ammiraglio Alexander Moiseev.

"Entro la fine dell'anno, oltre 180 unità di armi e attrezzature militari adattate per l'uso nelle difficili condizioni dell'Artico saranno in dotazione alle forze di mare e di terra della flotta del Nord. I test sulle nuove armi, comprese quelle ipersoniche, che consentiranno di aumentare qualitativamente il potenziale di combattimento, continueranno", ha detto Moiseev ai media russi.

Secondo il Vice Ammiraglio, questo implemento comporterà un miglioramento delle difese aeree del quadrante russo dell'Artico e dei confini settentrionali del Paese.

"Le linee di comunicazione commerciali nazionali della Russia - la rotta del Mare del Nord - sono protette in modo affidabile. Sull'arcipelago della Novaya Zemlya, i più avanzati sistemi di difesa aerea Triumph S-400 sono in allerta", ha aggiunto il comandante.

La flotta settentrionale della Marina russa, fondata nel 1933, è la flotta più giovane della Federazione Russa e ha sede a Severomorsk (Penisola di Kola, nei pressi di Murmansk). Dal 2013 è divenuta una concentrazione difensiva multifunzionale con un distretto militare praticamente separato.

Il sistema difensivo si basa principalmente su sottomarini balistici nucleari e siluranti, velivoli e navi antisommergibile, portaeromobili e, fiore all’occhiello della Flotta del Nord, l’incrociatore nucleare Pietro il Grande.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook