22:21 02 Giugno 2020
Difesa
URL abbreviato
1152
Seguici su

Il ministero della Difesa russo ha dato il via a dei test sulla modalità di volo senza pilota per il caccia di quinta generazione Su-57.

Sul caccia di quinta generazione russo Su-57 è in corso di sperimentazione il pilotaggio in remoto.

A riferirlo ai media russi è una fonte dell'industria militare russa:

"Il laboratorio volante T-50 sta testando una modalità di volo in remoto. Il pilota si trova nell'abitacolo soltanto per verificare il funzionamento corretto di tutti i sistemi", sono state le dichiarazioni della fonte.

L'aereo da combattimento di quinta generazione è stato in prova dal 2010. Solo lo scorso anno è finalmente entrato in produzione seriale. 

Anche se ancora non è operativo, l'Su-57  è  stato già testato in condizioni di combattimento reali. E' stato utilizzato, infatti, anche se per breve tempo, nella campagna antiterroristica russa in Siria.

La manovrabilità e caratteristiche supersoniche rendono gli Su-57 stealth a doppio motore degli aerei unici, destinati a diventare la spina dorsale della superiorità aerea russa durante la guerra.

Il caccia di quinta generazione è impostato per essere dotato di bombe guidate "intelligenti" e, a quanto si dice, sarà equipaggiato con un missile ipersonico altamente manovrabile, simile a Kinzhal.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook