17:57 08 Agosto 2020
Difesa
URL abbreviato
3391
Seguici su

La Russia ha recentemente celebrato il 75 ° anniversario della vittoria sulla Germania nazista durante la Seconda Guerra Mondiale, conflitto al quale il paese ha partecipato come parte dell'Unione Sovietica. L'URSS, che fu improvvisamente attaccata dalla Germania nel 1941 perse 27 milioni di persone nella lotta contro il nazismo.

Il presidente russo Vladimir Putin, in un'intervista all'emittente Rossiya 1, ha assicurato che la nazione è "difesa in modo assolutamente affidabile" da eventuali invasioni dall'estero o dai tentativi d'interrompere la sua integrità territoriale.

Il presidente ha rilasciato l'intervista il 12 settembre 2019, ma è stato trasmesso solo ora. In quel momento stava visitando la Repubblica russa del Daghestan, che durante gli anni '90 è stata luogo di attività terroristiche finanziate e sostenute con armi dall'estero.

Putin ha notato nell'intervista che 20 anni fa la Russia era riuscita a difendere la sua integrità dai tentativi di attori stranieri di dividerla dall'interno. Ha aggiunto che tali tentativi sono stati fatti non solo in Daghestan, ma anche in altre regioni russe.

"Se non fossimo riusciti a tenere il paese in un unico pezzo, un futuro molto triste ci avrebbe aspettato, la gente avrebbe sofferto! Avremmo potuto permettere alla Russia di ritrovarsi in un tale caos?!", ha detto il presidente, portando l'esempio della Jugoslavia, che è finita divisa e in rovina.

Correlati:

Putin: "Il valore della Vittoria rimane immutato"
Putin scrive a Trump in occasione del 75° anniversario della Vittoria
Telefonata Putin-Merkel alla vigilia del 75° anniversario della Vittoria sul Nazismo
Tags:
Vladimir Putin
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook