15:50 01 Giugno 2020
Difesa
URL abbreviato
Le attività di ricognizione ai confini della Russia (24)
0 21
Seguici su

Due Su-27 russi sono decollati per intercettare e scortare un caccia F-16 belga che si era avvicinato allo spazio aereo russo sul Mar Baltico.

Due aerei da combattimento russi Su-27 hanno intercettato e scortato caccia F-16 belga lontano dal confine russo sul Mar Baltico dopo che l'aereo era stato individuato durante i voli di routine nella zona, ha detto sabato il ministero della Difesa russo.

"Il 24 aprile 2020, durante i voli di routine dell'aviazione navale della flotta baltica sulle acque neutrali del Mar Baltico, è stato rilevato un bersaglio aereo che volava verso il confine di stato russo utilizzando il controllo dello spazio aereo della flotta baltica", afferma la nota.

Il distretto militare occidentale ha aggiunto che i due Sukhoi Su-27, che sono decollati per ingaggiare e scortare l'aereo prima che attraversasse il confine di stato, hanno identificato il caccia F-16 come appartenente all'Aeronautica belga dagli identificatori numerici sull'esterno dell'aeromobile.

"I voli degli aerei russi sono stati effettuati in stretta conformità con il diritto internazionale sulle regole di utilizzo dello spazio aereo", ha aggiunto la nota.

Gli incontri tra velivoli russi e NATO si sono intensificati di recente, con un massimo di 20 caccia appartenenti all'Alleanza Atlantica che si avvicinano ai confini del paese ogni settimana. Le forze di difesa aerea russe monitorano, agganciano e tracciano regolarmente centinaia di velivoli della NATO che operano vicino al confine e occasionalmente fanno decollare aerei per scortare i velivoli militari stranieri lontano dallo spazio aereo russo.

Video

Tema:
Le attività di ricognizione ai confini della Russia (24)

Correlati:

Precipitato nel Mar Nero aereo militare russo Su-27
Caccia russi Su-27 intercettano bombardieri americani vicino confine
Video: сaccia Su-27 e Su-30 all’opera
Tags:
Su-27, F-16, NATO
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook