14:56 02 Giugno 2020
Difesa
URL abbreviato
5200
Seguici su

L'aviazione navale e la difesa aerea della Marina russa hanno preso parte a una esercitazione di difesa in Crimea.

Le unità di aviazione navale e di difesa aerea della flotta russa del Mar Nero hanno preso parte a un esercizio volto a difendere la Crimea da un attacco aereo, ha detto il servizio stampa del distretto militare meridionale russo venerdì.

"Secondo il piano dell'esercitazione, gli aerei da combattimento e le forze di difesa aerea dispiegati in Crimea svolgono compiti di difesa aerea sulla penisola, mentre le forze aeree basate sugli aeroporti della terraferma compiono azioni offensive", afferma la nota.

Le manovre sono state supervisionate dal comandante delle truppe del distretto militare meridionale, il colonnello generale Alexander Dvornikov.

Come parte delle esercitazioni, i sistemi di difesa aerea S-400 schierati nella penisola hanno contrastato un nemico simulato dotato di aerei.

L'esercizio ha coinvolto anche oltre 20 velivoli, inclusi caccia da combattimento multiruolo Su-30SM, cacciabombardieri Su-24 e aerei d'attacco al suolo Su-25SM.

Correlati:

Coronavirus, il capo della Crimea invia le condoglianze al popolo italiano
Crimea e Russia insieme da 6 anni
La Crimea russa: la flotta del Mar Nero, una minaccia per la NATO?
Tags:
Difesa
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook