20:15 07 Aprile 2020
Difesa
URL abbreviato
3012
Seguici su

La US Air Force ha fatto atterrare un caccia-bombardiere Strike Eagle F-15E alla sua base a Nellis, Nevada, al fine di testare la sua bomba nucleare B61-12 durante le ultime manovre militari internazionali della Red Flag effettuate insieme agli alleati del NATO.

Il Tonopah Test Ground, noto anche come Area 52, ha ospitato una nuova manovra dell'aeronautica americana che ha testato le sue attrezzature militari all'avanguardia: la bomba nucleare B61-12 a bordo del caccia Strike F-15E Eagle.

Altri test sono stati precedentemente condotti con questo modello di arma usando il bombardiere strategico B-2 Spirit. Tali manovre, tuttavia, sono state condotte in segreto.

Questo non è il caso di quest'ultima manovra: infatti, questa volta il caccia è atterrato equipaggiato con le nuove armi alla base vicino a Las Vegas sotto l'occhio vigile di piloti provenienti da Germania, Spagna e Italia, come riportato dal portale The Drive.

I tre alleati della NATO si sono incontrati alla base militare per le manovre Red Flag, consistenti in esercitazioni di addestramento al combattimento aereo condotte dal 1975 alle basi di Nellis, in Nevada, e di Eielson, in Alaska.

Durante la sua esecuzione, il personale di volo americano e gli alleati nel paese prendono parte alle manovre, ciascuno della durata di due settimane.

Correlati:

Stati Uniti schierano F-15 in Polonia per esercitazioni
Mig-15 "Fagot" vs. F-86 "Saber": chi dominava i cieli durante la Guerra Fredda?
Un caccia F-15 e un’aerocisterna Boeing KC-46 si toccano in volo - Video
Tags:
bomba atomica, NATO
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook