19:31 12 Luglio 2020
Difesa
URL abbreviato
0 150
Seguici su

Il nuovo sistema di difesa aerea a medio raggio è stato già testato presso la base militare delle forze aerospaziali russe, a Gatchina.

Le Forze aerospaziali russe hanno ricevuto il primo sistema di difesa missilistico teleguidato C-350 Vytyaz, rende noto il Ministero della Difesa di Mosca.

Il nuovo sistema di arma è già pervenuto presso la base militari di Gatchina, dove è stato testato in uno scenario di ricerca e distruzione del bersaglio:

"Il C-350 ha dimostrato tutte le proprie qualità, distruggendo con i suoi lanci teleguidati un nemico immaginario e riprendendo immediatamente la posizione", hanno dichiarato fonti ministeriali ai media russi.

Il C-350 Vityaz

I sistemi di difesa aerea a medio raggio S-350 Vityaz sono progettati per proteggere le moderne e promettenti armi da attacco aereo da attacchi massicci. Esso è in grado di riflettere simultaneamente gli attacchi di varie armi aeree ad altitudini elevate. Può funzionare sia autonomamente che come parte di una difesa aerea a più strati. L’azione di combattimento dell'S-350 è completamente automatica.

Il sistema è un lanciatore semovente che funziona in combinazione con un radar a tutto angolo con scansione elettronica dello spazio e un posto di comando basato sul telaio di un'autocarro VAZ.

Le munizioni del complesso comprendono missili a medio raggio utilizzati nei sistemi di difesa aerea S-400 e missili a corto raggio. Per la prima volta, il sistema è stato presentato al pubblico al forum Armya-2019.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook