09:39 30 Ottobre 2020
Difesa
URL abbreviato
352
Seguici su

Il Pentagono ha ammesso che le armi ipersoniche russe sono una minaccia alla triade nucleare degli Stati Uniti.

Gli Stati Uniti devono mantenere il potenziale di deterrenza nucleare e potenziare la triade nucleare di fronte alle recenti armi russe, come i missili ipersonici Avangard, ha dichiarato il capo per gli acquisti e il supporto del Pentagono Alan Schaffer.

"Questa nuova arma è una minaccia per la nostra difesa. Questa è una minaccia per la nostra triade. Ed è per questo che la modernizzazione della triade è così importante. Ed è per questo che il Ministero della Difesa dà la priorità alle armi ipersoniche e alla protezione contro armi ipersoniche. Questa è una sfida unica", ha detto in una conferenza sulla deterrenza nucleare.

Secondo Schaffer, Cina e Russia stanno conducendo sviluppi simili, nonostante abbiano un arsenale di missili balistici intercontinentali sufficienti per risolvere i compiti di contenimento.

"La Cina e la Russia stanno schierando nuovi sistemi di armi di deterrenza nucleare strategica. Ci sfideranno. Dobbiamo essere pronti a difenderci da queste armi e dobbiamo essere pronti a proporre sistemi di ritorsione", ha aggiunto il vicedirettore del Pentagono.

Secondo lui, in assenza di metodi efficaci di protezione contro le armi ipersoniche, la presenza di un arsenale nucleare svolge un ruolo importante.

"La deterrenza nucleare ha dimostrato di essere molto efficace nell'impedirci di scatenare un conflitto su vasta scala. E insisto sul fatto che dobbiamo mantenere il potenziale di deterrenza nucleare in futuro", ha concluso Shaffer.

All'inizio di questa settimana, Donald Trump ha dichiarato che in assenza di trattati sul controllo degli armamenti con la Russia e la Cina, Washington creerà le "più potenti" forze nucleari del mondo.

Nel giugno dello scorso anno, il leader americano ha annunciato la sua intenzione di modernizzare le armi nucleari e crearne di nuove. Gli Stati Uniti prevedono di realizzare questa intenzione nei prossimi dieci anni.

Gli armamenti ipersonici russi

Il volo ipersonico si differenzia in maniera sostanziale sia da quello subsonico, con il quale i proiettili raggiungono velocità inferiori a quella del suono nell’atmosfera (Mach 1), che da quello supersonico, compreso fra 1 e 3 Mach: i veicoli ipersonici viaggiano con velocità comprese tra i 5.000 e 25.000 chilometri all’ora, ovvero fra 5 e 25 Mach.

Il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato pubblicamente a marzo 2018 che Mosca possedeva armi ipersoniche. All'epoca, il sottosegretario alla Difesa statunitense per la ricerca e l'ingegneria, Michael Griffin ammise che, per quanto riguarda l'ipersonico, la Russia e la Cina sono "notevolmente superiori [...] al nostro attuale stato".

Correlati:

Putin rivela cosa farà la Russia se le armi nucleari diventeranno obsolete
Usa dietro la Russia nella corsa alle armi - Forbes
Le vendite di armi russe in India superano i 15 miliardi di dollari in tre anni
Tags:
nucleare, Pentagono
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook