00:00 20 Febbraio 2020
Difesa
URL abbreviato
0 231
Seguici su

Le armi nucleari potrebbero un giorno diventare inefficaci e inutili, su questo stanno lavorando gli esperti stranieri, ma la Russia a sua volta ha armi ipersoniche; lo ha affermato il presidente russo Vladimir Putin.

"Una volta le armi nucleari potrebbero non essere le più efficaci o prive di significato. Alcuni esperti all'estero stanno lavorando per rendere inutili le armi nucleari a chi le possiede. Ma ad esempio il sistema di difesa antimissile punta solo a quello, per neutralizzare il nostro potenziale nucleare, per renderlo inutile. Ma dopo che abbiamo ottenuto armi ipersoniche, i loro tentativi di farlo sono diventati insensati e le spese che avevano già fatto sono state multimiliardarie", ha detto Putin in un incontro con il gruppo di lavoro per preparare le proposte di modifica della Costituzione della Federazione Russa.

Dubbi di Putin per mettere nella Costituzione lo status di potenza nucleare

Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato di non essere sicuro della necessità di riflettere lo status di potenza nucleare nella Costituzione, in quanto il Paese dovrebbe essere un passo avanti negli sviluppi in tutti i settori.

"Per quanto riguarda lo status nucleare, non so se dovrebbe essere evidenziato nella Costituzione. Dopotutto oggi non è d'attualità se siamo una potenza nucleare. La questione è di essere un passo avanti su tutti gli ultimi sistemi di armi. Potrebbe non trattarsi di armi nucleari, potrebbe essere un'arma basata su nuovi principi fisici. Forse c'è qualcos'altro a cui non penso di dire ora, ma se ne stanno occupando i nostri scienziati e l'industria. Pertanto lo status nucleare non è eterno", ha detto Putin nel corso di una riunione con i membri del gruppo di lavoro impegnati nella formulazione delle proposte a modifica della Costituzione della Federazione Russa.

Tags:
Armi, Costituzione, Russia, Vladimir Putin
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook