17:14 08 Luglio 2020
Vignette

‘Radical’ Chic

Vignette
URL abbreviato
Di
0 80
Seguici su

Gli Stati Uniti stanno cercando di risolvere il problema della legittimità della propria presenza in Siria temporaggiando.

Gli Stati Uniti stanno cercando di risolvere il problema della legittimità della propria presenza in Siria temporaggiando.

L’esperto turco in materia di sicurezza e lotta al terrorismo, Metin Gurjan, in un commento per Sputnik sulla situazione nella regione della zona di sicurezza pattugliata congiuntamente da USA e Turchia ha evidenziato che Washington e Ankara sarebbero sostanzialmente riuscite a raggiungere un accordo su un'operazione congiunta a est dell'Eufrate, ma solo a patto di "creare un meccanismo che crei fiducia tra le parti".

Commentando la dichiarazione di Erdogan secondo cui gli Stati Uniti agirebbero nella regione nell'interesse dei distaccamenti curdi dell'YPG e temendo che l’accordo con Washington possa non venire rispettato, la Turchia inizierà l'operazione unilateralmente ma, l'esperto ha osservato, come nel caso dell’operazione Euphrates Shield, senza supporto aereo tale operazione potrà portare a conseguenze negative. Secondo Gurdjan, gli Stati Uniti starebbero cercando di risolvere il problema della legittimità della propria presenza in Siria dopo la distruzione dell'ISIS con l'aiuto di tattiche temporeggiatrici e distraendo l'attenzione degli alleati.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altre caricature

  • Senatore USA suggerisce di acquistare un sistema di difesa S-400 di fabbricazione russa da Turchia
    Ultimo aggiornamento: 17:11 30.06.2020
    17:11 30.06.2020

    La sicurezza non si vende

    Un senatore statunitense ha suggerito di acquistare un sistema di difesa S-400 di fabbricazione russa dalla Turchia.

  • La parata della Vittoria
    Ultimo aggiornamento: 08:10 24.06.2020
    08:10 24.06.2020

    Dal 1945 al 2020: viva la Grande Vittoria

    Quest'anno, la parata per il Giorno della Vittoria dell’Unione Sovietica sul nazismo, che si tiene tradizionalmente il 9 maggio, è stata rimandata al 24 giugno per la pandemia del coronavirus.

  • Il 22 giugno 1941 ebbe inizio la Grande Guerra Patriottica
    Ultimo aggiornamento: 10:05 22.06.2020
    10:05 22.06.2020

    Nessuno è dimenticato

    Il 22 giugno 1941, all'alba, le truppe della Germania nazista, senza dichiarare guerra, attaccarono improvvisamente l'intero confine occidentale dell'Unione Sovietica.

    Il 75° anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale
  • Ultimo aggiornamento: 14:20 18.06.2020
    14:20 18.06.2020

    Vai a casa, John!

    Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, in vista dell'uscita di un libro in cui il suo ex consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton critica il capo dello Stato, lo ha definito come "un pazzo malvagio che voleva solo fare la guerra".